Il pesciolino d'oro

RINVIATO AL 10 Dicembre 2022 | Parco Ecolandia (Nave di Teseo – Sala Spinelli) Reggio Calabria

Il Pesciolino d’oro

da Puskin, Fratelli Grimm e altri
Regia di Nat Filice
Con Mario Massaro e Elisa Ianni Palarchio
Video mapping: Valerio Massimo Filice, Gianpaolo Palumbo

Il pesciolino d’oro è uno spettacolo dal forte impatto visivo. Racconta la curiosa
avventura di un povero pescatore che si trova a pescare nella sua rete un pesciolino magico, il quale per ringraziarlo di averlo liberato, gli concede la possibilità di chiedergli qualunque desiderio. Il pescatore, contento di ciò che ha rifiuta di possedere più del dovuto, mentre la sorella lo esorta a ritornare dal pesciolino d’oro a chiedere sempre di più. Ma alla fine quando le richieste della sorella diventano eccessive, tutto ritorna come all’inizio. Nel solco della classica parabola che recita così: “chi troppo in alto va cade sovente, precipitevolissimevolmente”. Lo spettacolo prevede l’uso di tecnologie visive di ultima generazione con videomapping che creano una esperienza immersiva e interattiva rendendo i ragazzi parte della storia.

Natale Filice

Studioso nell’ambito degli Italian Studies e un uomo di teatro. Ha conseguito un Dottorato di Ricerca (Ph.D.) in “Lingue e Culture Moderne” presso l’Università britannica di Leeds, un Master in “Regia Lirica” presso l’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico” di Roma, una Laurea in “Lettere” presso l’Università della Calabria e la Qualifica professionale di attore attraverso un corso triennale tenutosi presso il Teatro stabile di innovazione della Calabria.È stato Cultore della Materia presso il DAMS dell’Università della Calabria, dove ha tenuto diversi corsi di Storia del Teatro e Teorie e Tecniche dell’Attore; è stato Professore di Storia dello Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce, Professore di Regia e Storia dello Spettacolo presso l’Accademia di Belle Arti “Fidia”, Professore di Tecniche di Espressione Corporea presso il Conservatorio di Musica di Cosenza, Professore di Regia dello Spettacolo Musicale presso il Conservatorio di Musica di Potenza. Ha, inoltre, insegnato Studi interdisciplinari e Lingua e Cultura Italiana presso la Florida Atlantic University (USA).In qualità di attore professionista ha lavorato per numerose compagnie di livello nazionale e per Radio Rai. In qualità di regista ha diretto più di 60 spettacoli tra lirica e prosa (La Serva Padrona, Tosca, Cavalleria Rusticana, Il Campanello, L’Elisir d’Amore, Orfeo ed Euridice, Ernani, Rigoletto, Il Trovatore, Il Barbiere di Siviglia, La Vedova Allegra, Madama Butterfly etc.).Come studioso, oltre ad aver curato, per Donzelli Editore, il volume dedicato alle opere del drammaturgo Vincenzo Ziccarelli, ha pubblicato su riviste specialistiche di livello internazionale diversi saggi critici dedicati al teatro, al cinema e alla letteratura.

Mario Massaro

Ha lavorato in diverse compagnie teatrali diretto da José Sanchis Sinisterra, Remondi & Caporossi, Natale Filice, al fianco di Franco Oppini, e in diversi classici come Antigone di Sofocle, l’Avaro di Moliere, Romeo e Giulietta, La Serva Padrona di Pergolesi, L’uomo dal fiore in bocca di Pirandello e drammaturgie contemporanee come Il Piccolo Ulisse al Magna Graecia Teatro Festival (direzione artistica Giorgio Albertazzi) per poi dirigere dal 2016 il Teatro Comunale di Mendicino. Tra le ultime opere come regista il micro short “#nonfaridere” per il quale ha ottenuto diversi riconoscimenti internazionali tra cui miglior regista ai Toronto Alternative Film Festival, e miglior corto a Parigi, Berlino, Venezuela, Cile ecc…) e il cortometraggio “Une seule chance” di prossima uscita.